Davide batte Golia, Santander asfaltata

Davide batte Golia e lo fa in tribunale a Torino. O meglio, la Finrama Srl, storica concessionaria d’auto, vince anche l’ultima battaglia con Santander Consumer Bank. E la controllata italiana del colosso bancario, specializzata in credito al consumo e cessione del quinto e presieduta da quell’Ettore Gotti Tedeschi che, in passato, è stato il custode dei conti dello Ior, deve pagare. Tanto.

Tutto inizia dieci anni fa, quando Finrama, che ha il quartier generale a Roma, fa partire l’offensiva legale: accusa il gruppo, in passato «main sponsor» di Ferrari in Formula 1, di non aver riconosciuto le provvigioni previste da un contratto legato ad obiettivi di vendita. Una vicenda complicata, che arriva a una prima conclusione all’inizio del 2016: la banca, che ha sede al Lingotto, è costretta sborsare a Finrama oltre otto milioni di euro, ai quali vanno aggiunti gli interessi. Totale: 15,7 milioni e mandato agli ufficiali giudiziari di procedere con i pignoramenti.

Fonte La Stampa

Commenta tramite Facebook

Lascia una risposta