Tragedia a Vittorio Veneto: artigiano si toglie la vita sparandosi alla tempia

Si è tolto la vita, sparandosi alla tempia all’interno del ricovero degli attrezzi. Tragedia a San Giacomo, dove un ex artigiano, al momento del suicidio senza lavoro, ha deciso di farla finita a 53 anni.Ha accudito per l’ultima volta la madre anziana che viveva con lui, mettendola a letto: poi il gesto estremo, dettato dal difficile momento che l’uomo stava attraversando.
Problemi di salute, disoccupazione e male di vivere. Come riporta il Gazzettino, l’uomo si è tolto la vita con un revolver che teneva in casa, regolarmente denunciato.
Celibe, viveva con la madre: nelle ultime settimane nessuno però era riuscito a contattarlo, nemmeno nel giorno di Natale. E’ scattato così l’allarme, lanciato ai Carabinieri che sono intervenuti sul posto. Hanno trovato il cadavere dell’uomo ieri mattina.

Commenta tramite Facebook
Presidente e Fondatore
Domenico Panetta

Consiglieri
Andrea Panetta
Gemma Di Salvo
Maurizio Gustinicchi

Responsabile attività esterne
Daniela Moscarino

Responsabile spettacolo Fino al Cielo Risuona
Alessia de Bortoli
Responsabile ufficio stampa
Segreteria Nazionale
Dott.ssa Roberta Bruzzone (Criminologa)
Barbara Benedettelli (Scrittrice)
Mario Furlan (Fondatore City Angels)
Alessia Giovagnoli (Ex Gf)
Regina Salpagarova (Modella)
Euridice Axen (Attrice)
Manuela Zero (Attrice)