Tragedia a Vittorio Veneto: artigiano si toglie la vita sparandosi alla tempia

Si è tolto la vita, sparandosi alla tempia all’interno del ricovero degli attrezzi. Tragedia a San Giacomo, dove un ex artigiano, al momento del suicidio senza lavoro, ha deciso di farla finita a 53 anni.Ha accudito per l’ultima volta la madre anziana che viveva con lui, mettendola a letto: poi il gesto estremo, dettato dal difficile momento che l’uomo stava attraversando.
Problemi di salute, disoccupazione e male di vivere. Come riporta il Gazzettino, l’uomo si è tolto la vita con un revolver che teneva in casa, regolarmente denunciato.
Celibe, viveva con la madre: nelle ultime settimane nessuno però era riuscito a contattarlo, nemmeno nel giorno di Natale. E’ scattato così l’allarme, lanciato ai Carabinieri che sono intervenuti sul posto. Hanno trovato il cadavere dell’uomo ieri mattina.

Commenta tramite Facebook

Lascia una risposta