Psicologia del denaro

brain_080423_mn_0Una delle domande più classiche è la differenza tra un ricco e il ceto medio, qual’è secondo te questa differenza? L’unica vera differenza è che il ricco non lavora per il denaro ma utilizza il denaro per attirare a sè altro denaro! Se inizierai anche tu a mettere in pratica questo concetto probabilmente riuscirai ad avviarti verso la tua libertà economica.Se hai un lavoro dipendente non fai altro che accrescere il portafoglio del tuo datore di lavoro, lavorando anche infinite ore ed avendo nella maggior parte dei casi sempre lo stesso salario, l’imprenditore può anche lavorare poche ore al giorno ed avere un salario cento volte più alto, di certo il secondo svolgerà il lavoro con un entusiasmo totalmente differente per il semplice fatto che sa di produrre per se!Un’altra differenza sostanziale e nel modo di affrontare le cose, per il ceto medio un ostacolo è un problema, per il ricco l’ostacolo è una sfida un obiettivo da raggiungere.Come puoi notare la totale differenza sta nel modo in cui si affrontano le cose, e nell’ entusiasmo che si crea intorno al progetto creativo. In parole povere il ricco tende sempre ad aumentare il suo utile a fine anno, il ceto medio tende a lavorare per far si che il ricco possa avere un utile a fine anno. Ognuno di noi può scegliere a quale ceto appartenere, a questo punto la mia domanda è : dopo avere letto questo mio articolo TU a quale ceto vuoi appartenere domani?

Ti aspetto al mio prossimo articolo!

Commenta tramite Facebook